Va al recupero della Grotta dei Massacci di Frasso (nella foto) l’importo più cospicuo della quota che il territorio della provincia di Rieti si è aggiudicato nel progetto governativo di recupero e rilancio dei cosiddetti “luoghi dimenticati d’Italia”, progetto di portata nazionale per il quale il Governo ha stanziato 150 milioni di euro. I fondi, che andranno interamente ai Comuni della provincia, ammontano a quasi 3 milioni di euro, la metà dei quali destinati al ripristino della storica grotta di Frasso.

 

Gli altri progetti finanziati, interamente o in parte, prevedono il recupero della Torre di Poggio Catino, al quale il Governo ha destinato 90mila euro, della mostra museo permanente di Rivodutri (160mila euro), della chiesa di Santa Maria ad Orvinio (300mila euro), del restauro dell’Opera Pia di Montasola (960mila euro).