Un pellegrinaggio religioso unico nel suo genere: La via di Francesco in bici. Uno stile di viaggio nello spirito dei pellegrini che si basa sul rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni Italiane, dove i viaggiatori, le piccole comunità Umbre e la natura, convivono in armonia.

La via di San Francesco in Umbria:
scende da Averna in Toscana tocca Perugia, Assisi, Spello, Foligno, Trevi, Spoleto, Ferentillo, Marmore, sino a Piediluco, per proseguire lungo la Valle Santa Reatina con i santuari di Greccio, Poggio Bustone, FonteColombo e La Foresta fino a Roma, attraverso sentieri e carrarecce.
E’ la via di chi vuole scoprire un modo di viaggiare diverso, cercando soprattutto se stessi incontrando gli altri, riscoprendo i rapporti umani, la natura ed i luoghi di fede sulle tracce di Francesco d’Assisi. Un cammino di oltre 270 km nel cuore verde d’Italia. Un viaggio attraverso gli eremi, i santuari, le antiche foreste, i borghi medievali dell’Umbria, per comprendere l’amore del Santo d’Assisi per la natura e per tutte le sue creature.

Il percorso che ti proponiamo interessa la parte finale della via di Roma in Umbria, da Ceselli a Piediluco, scoprirai i luoghi cari a Francesco ed ai i suoi fratelli, toccherai con mano la devozione degli umbri per questo grande uomo, che ha regalato al mondo un esempio di vita universalmente riconosciuto.

Due Tappe in Mountain bike da Ceselli al Lago di Piediluco
• Primo giorno: Arrone – Ceselli (Km 31) Il paesino di Ceselli è preceduto dalla chiesetta romanica di San Vito con affreschi del XV secolo, sui vicini colli nord-occidentali è possibile ammirare i caratteristici paesini arroccati tra i monti, nati come presidi territoriali e cinti da alte mura. Da Ceselli si procede verso Macenano attraversando lo splendido scenario della Valnerina. La fitta vegetazione si alterna tra pianure e vallate segnate da profonde gole. Arrivati a Umbriano (il paese più antico dell’Umbria) si costeggia il fiume Nera fino a raggiungere il centro storico e la piazza principale di Ferentillo, antico paese adagiato in una gola tra le due rocche medievali: Precetto e Mattarella. Da visitare la chiesa di Santo Stefano con il museo delle Mummie Umane.
• Secondo giorno: Arrone – Piediluco (Km 26) Dalla Scuola di Ciclismo si sale fino al borgo di Arrone con la Chiesa di Santa Maria e quella gotica di San Giovanni. Si esce dal paese per raggiungere Castel di Lago, seguendo il sentiero che costeggia il Nera e raggiunge il belvedere della Cascata delle Marmore. Il verde dello scenario circostante, il fragore delle acque, rendono il panorama uno spettacolo mozzafiato. Si prosegue per raggiunge il lago di Piediluco per imbarcarci con la Mountain Bike sul battello ecologico ed ammirare il lago da un’altra prospettiva. Nel paese che domina il piccolo specchio d’acqua incastonato tra le dolci colline umbre, si può visitare la chiesa gotica di San Francesco. Il percorso prosegue costeggiando il canale che alimenta la Cascata delle Marmore per ritornare in Valnerina, tramite una divertentissima discesa sottobosco.
Ora devi solo decidere quale fine settimana prenderti per questa fantastica e profonda esperienza mistica. Chiama subito per riservarti la giornata che rigenera la mente ed il fisico.

SAVE THE DATE: 2 ottobre 2016 XI° Bike Tour della Vecchia Ferrovia non puoi mancare alla Pedalata di fine stagione sulla Vecchia Ferrovia Spoleto Norcia, segnalo sulla tua agenda!!!

Ti aspettiamo!!! Info e prenotazioni allo 0744-287686, cellulare 380.3088533 o invia una mail a info@umbriainmountainbike.it