Dal 28 gennaio prendono il via la Stagione di Teatro Contemporaneo e la Stagione di Teatro Ragazzi, l’appuntamento annuale del Teatro Potlach di Fara in Sabina (RI).
La Stagione di Teatro Contemporaneo e la Stagione di Teatro Ragazzi si alterneranno con una serie di spettacoli che si svolgeranno nei fine settimana.
Il sabato sera alle ore 21.00: Stagione di Teatro Contemporaneo
La programmazione 2017 è ricca di appuntamenti per tutti i gusti, da monologhi poetici a concerti, per passare a grandi ospiti internazionali e spettacoli con le più sviluppate tecnologie, per un totale di 11 spettacoli. Si inizia con lo spettacolo “L’inferno non esiste?” con la grande attrice Laura Lattuada, volto noto in teatro e televisione del panorama italiano, che porterà in scena uno spettacolo scritto da Susanna Tamaro e diretto da Matteo Tarasco sul tema della violenza domestica sulle donne. Seguirà una serata musicale, l’Orchestra Bottoni in concerto, e per il week-end di Carnevale la produzione di Commedia dell’Arte del Teatro Potlach “Arlecchino e il Pulcinella misterioso”. Ci saranno poi due produzioni del Teatro Potlach: “Napoli-New York”, spettacolo sull’immigrazione italiana in America, e “Il filo sospeso”, spettacolo dalle poetiche scenografie digitali che vede in scena l’attrice Svizzera Nathalie Mentha e l’attrice giapponese Keiin Yoshimura, un incontro culturale e artistico di due grandi artiste. Saremo trasportati in Francia con lo spettacolo/concerto “Tout Moreau. Il canto di una donna libera”, nel quali le cantanti Eléonore Bovon e Brigitte Cirla, e la musicista Marie Tournemouly, reinterpreteranno la canzoni dell’attrice Jeanne Moreau. Lo spettacolo sarà presentato in francese con sovratitoli in italiano. Infine il Teatro Potlach presenterà una nuovissima produzione: “Dialoghi con Trilussa”, spettacolo divertente in dialetto romanesco, e il Florian Metateatro ci porterà in “Inverno”. Chiuderà la Stagione di Teatro Contemporaneo la giornata del 1 Maggio, con una grande festa lunga la quale si susseguiranno tre spettacoli: “I primi 100 anni di Edith Piaf” del Teatro Potlach, “Come ammazzare la moglie o il marito senza tanti perché” di Seven Cults, “Brani a sorpresa” letti da Pino Quartullo.
– La domenica pomeriggio alle ore 17.00: Stagione di Teatro Ragazzi
Sono invece otto gli appuntamenti dedicati ai bambini, un’occasione per le famiglie di andare insieme a teatro. Gli spettacoli in programma: “Il piccolo violino” del Teatro Libero di Palermo, uno spettacolo sulla fiducia nella vita, nell’altro e nell’amore; “Piccolissimo” del Teatro del Drago, dal concepimento alla nascita attraverso marionette e burattini; “Cappuccetto Rosso” del Teatro La Mansarda, una rivisitazione classica e moderna della favola conosciuta da tutti. E poi una storia contro le mafie e le prepotenze con “Il parco che non c’è… adesso c’è!” del TIEFFEU (Teatro di Figura Umbro). Seguiranno due spettacoli di clown, il primo “Messieur, che figura!” del Teatro tascabile di Bergamo, e il secondo “Direttori D’Orchestra” del Teatro Potlach. Chiuderanno la programmazione dedicata ai più piccoli la fiaba “Biancaneve e i sette nani” del gruppo I Guardiani dell’Oca, uno spettacolo con attori e pupazzi, e infine “Nella pancia di papà” del Teatro Ruotalibera, una riscrittura della storia di Cappuccetto Rosso che indaga il rapporto tra un papà e una figlia.

Programma Dettagliato:

Sabato 28 Gennaio, ore 21.00
“L’inferno non esiste?” con Laura Lattuada
Dittico di Susanna Tamaro (L’inferno non esiste e Di nuovo lunedì) per la regia di Matteo Tarasco; un’indagine cruda e poetica sul tema della violenza domestica sulle donne. Un viaggio nel profondo dell’animo umano, ove le contraddizioni più aspre si fondono, per restituire un’immagine del mondo e dei rapporti familiari vividamente controversa.

Sabato 11 Febbraio, ore 21.00
Orchestra Bottoni in concerto
Un’orchestra e una voce, un viaggio tra la tradizione mediterranea, l’etnojazz e… Le atmosfere sono varie, come la provenienza dei brani, con uno stile che spazia dal classico al contemporaneo, con sfumature di funky, reggae, afrobeat, etc. L’OrchestraBottoni è una formazione che cerca di coniugare tradizione ed evoluzione.

Sabato 25 Febbraio, ore 21.00
“Arlecchino e il Pulcinella misterioso” del Teatro Potlach
Si tratta di un enigma da risolvere per Arlecchino e Pulcinella. Chi è il cavaliere misterioso? Per risolverlo i due servi dovranno affrontare insieme il mare e una tempesta tropicale, le tempeste emotive dell’amore, gli inganni del Signor Pantalone dei Bisognosi, la vanità del Dottore…

Sabato 4 Marzo, ore 21.00
“Napoli-New York” del Teatro Potlach
Un viaggio, semplice e denso al tempo stesso, nelle vicende umane dei migranti dei primi decenni del ‘900, che porta lo spettatore con leggerezza a vivere le emozioni e le vicende di chi lasciò la propria terra, e che a più di un secolo di distanza sono ancora attuali.

Sabato 25 Marzo, ore 21.00
“Il filo sospeso” del Teatro Potlach
Storia di amore e poesia in cui si intrecciano le vite di tre personaggi: un anziano samurai, un giovane poeta giapponese e una bellissima funambola francese. Incontro poetico tra due attrici della cultura orientale e occidentale, che scambiano e intrecciano saperi, costumi ed esperienze: la danzatrice giapponese di Kamigatamai Keiin Yoshimura e l’attrice di famiglia d’Arte svizzera Nathalie Mentha.

Sabato 1 Aprile, ore 21.00
“Tout Moreau. Il canto di una donna libera”
Con Elèonore Bovon, Brigitte Cirla e Marie Tournemouly (Francia)
Spettacolo dedicato a una delle figure più affascinanti della cultura, sia musicale che cinematografica, francese: Jeanne Moreau. Attraverso le sue canzoni più famose e brani meno conosciuti, con arrangiamenti originali che sviluppano tutti i colori della polifonia, lo spettacolo Tout Moreau segue il percorso e le parole di una donna libera, determinata nelle sue scelte artistiche e personali.

Sabato 8 Aprile, ore 21.00
“Dialoghi con Trilussa” del Teatro Potlach
Uno spettacolo divertente in dialetto romanesco indirizzato ad un pubblico di adulti e giovani. Un dialogo, più che un monologo, con il poeta romano che con la sua ironia e la pungente satira è riuscito a raccontare oltre cinquanta anni di cronaca italiana e romana.
PRIMA NAZIONALE

Sabato 29 Aprile, ore 21.00
“Inverno” del Florian Metateatro
Una gelida alba d’inverno, un parco, una ragazza un po’ sbronza, forse drogata, e una donna seduta su una panchina. Fra di loro inizia ben presto un inquietante passo a due, scandito da una partitura di gesti minimi e frasi smozzicate, che sottolinea i momenti di un incontro impossibile.

Lunedì 1 Maggio
Festa finale con:
Pino Quartullo, Teatro Potlach, Seven Cults e La Casa dei Racconti

PRENOTA IL TUO ABBONAMENTO ALLA STAGIONE: COSTA SOLO 60€!
Manda una mail a: teatropotlach@gmail.com
Oppure un SMS o un Whatsapp al: 3201636777
Al primo spettacolo troverai il tuo abbonamento in cassa!